Savio Firmino firma Colux

Maria Di Saverio
09/06/2022

Savio Firmino con la sua piattaforma Colux è tra i progetti selezionati e presentati  al Festival New European Bauhaus, movimento creativo e transdisciplinare lanciato dalla Commissione europea e che collega il Green Deal agli spazi di vita. 

Colux nasce come piattaforma di CO-Design per LUXury Interiors, consentendo interazioni in tempo reale tra tutti coloro che sono coinvolti in un progetto di design grazie all’impiego di tecnologie interattive come la realtà aumentata e virtuale. Un vero e proprio spazio di lavoro live, per condividere velocemente, direttamente e coerentemente le informazioni sullo sviluppo del design di interni. Questo, ad  esempio, consente ai membri di uno stesso team di lavorare da remoto, riducendo lo spreco di materiale associato alla modellazione fisica, cosa che, di conseguenza, fa si che tutti i progetti di design condotti su Colux possano vantare un ridotto impatto ambientale e una minore impronta di carbonio. A livello globale, essendo una piattaforma aperta e, per natura, partecipativa, Colux consentirà ai designer di tutto il mondo di superare gli ostacoli comuni alla comunicazione e progettazione a distanza. 

Il software e la piattaforma sono stati sviluppati da Savio Firmino, “capofila” del progetto coordinato dal Centro Sperimentale del Mobile, insieme a Università di Siena, Università di Firenze e le aziende Marioni, Progenia e Amt Italia, coadiuvati dal Consiglio Nazionale delle Ricerche, Colux è presentato per la prima volta al New European Bauhaus Festival a Bruxelles  con una mostra itinerante che mobiliterà le strade della città fino al 12 giugno.

L’inaugurazione sarà presieduta da Ursula Von Der Leyen, presidente della Commissione europea e tra i panelist sono annoverati Stefano Boeri ed il Prof. Stefano Mancuso

Maria Di Saverio