Svelate le 130 cantine protagoniste dell’OperaWine 2023

Nataliya Bolboka
09/11/2022

Sono state svelate, al wine2wine di Veronefiere le 130 aziende selezione per l’OperaWine 2023. L’evento, che come da tradizione aprirà il Vinitaly il prossimo 1° aprile, vedrà i vincitori protagonisti del super tasting. La manifestazione è organizzata in collaborazione con Wine Spectator, una delle più prestigiose riviste del settore, che ha stilato la lista dei campioni. Tra 20 regioni e 130 produttori, l’obiettivo è stato individuare le eccellenze delle principali produzioni vinicole del paese.

La lunga lista non fa che confermare l’elevata qualità del vino italiano che, come afferma l’amministratore delegato di Veronafiere, Maurizio Danese, e riportato dal Corriere della Sera, “non è solo un prodotto bandiera, ma un comparto sano che contribuisce in maniera determinante allo sviluppo economico e sociale del Belpaese”.

Ancora una volta, tra le regioni, è la Toscana a detenere il primato vinicolo, con ben 35 posizioni occupate dal Brunello di Montalcino e del Chianti Classico, di Bolgheri e dei Supertuscan. Segue il Piemonte, con 19 cantine di Barolo e Barbaresco. In terza posizione il Veneto, con 17 produttori di Prosecco, Amarone della Valpolicella e Soave.

Rispetto alla classifica del 2022, nella nuova lista compaiono dieci nuove cantine. Dalla Toscana due dal Chianti Classico, Lamole di Lamole del gruppo Santa Margherita, e Vecchie Terre di Montefili della famiglia Acuti. Tre cantine anche dalla Campania, principale produttore vinicolo del Sud insieme alla Sicilia: l’irpina Colli di Lapio e San Salvatore, per cui disegnò etichette il critico d’arte Gillo Dorfles. Due nuovi produttori veneti: la cantina dei Prosecco delle Rive di Ogliano, Masottina, e quella dei Custoza e dei Bardolino dal Garda, Monte del Frà. Altri nuovi ingressi sono la lombarda Conte Vistarino e la cantina Giacomo Borgogno & Figli, proprietà del fondatore di Eataly, Oscar Farinetti. Infine, si aggiudicano una posizione la cooperativa altoatesina Nals Magreid e l’agrigentina Feudo Montini.

Di seguito l’elenco completo delle cantine per regione.

Abruzzo

  1. Masciarelli

Basilicata

  1. D’Angelo
  2. Elena Fucci
  3. Grifalco della Lucania

Calabria

  1. Librandi

Campania

  1. Mastroberardino
  2. Feudi di San Gregorio
  3. Quintodecimo
  4. Montevetrano
  5. San Salvatore
  6. Colli di Lapio
  7. Terredora di Paolo
  8. Salvatore Molettieri

Emilia-Romagna

  1. Tenuta Pederzana

Friuli Venezia-Giulia

  1. Vie di Romans
  2. Marco Felluga
  3. Bastianich
  4. Livio Felluga
  5. Gravner
  6. Jermann

Lazio

  1. Famiglia Cotarella

Liguria

  1. Cantine Lunae Bosoni

Lombardia

  1. Guido Berlucchi
  2. Ca’ del Bosco
  3. Conte Vistarino
  4. Nino Negri
  5. Bellavista
  6. Arpepe
  7. Rainoldi

Marche

  1. Umani Ronchi
  2. Garofoli
  3. Bisci

Molise

  1. Catabbo

Piemonte

  1. Produttori del Barbaresco
  2. Pio Cesare
  3. Cavallotto
  4. Giacomo Borgogno & Figli
  5. Vietti
  6. Paolo Scavino
  7. Aldo Conterno
  8. Marchesi di Barolo
  9. Massolino
  10. Elvio Cogno
  11. G.B. Burlotto
  12. G.D. Vajra
  13. Oddero
  14. Pecchenino
  15. Renato Ratti
  16. Giuseppe Mascarello & Figlio
  17. Falletto di Bruno Giacosa
  18. Luciano Sandrone
  19. Roagna

Puglia

  1. Tormaresca
  2. Masseria Li Veli
  3. Leone de Castris

Sardegna

  1. Agricola Punica
  2. Argiolas

Sicilia

  1. Cusumano
  2. F. Tornatore
  3. Planeta
  4. Morgante
  5. Donnafugata
  6. Tasca d’Almerita
  7. Feudo Montoni
  8. Benanti
  9. Tenuta delle Terre Nere
  10. Graci

Trentino Alto Adige

  1. Cantina Nals Margreid
  2. Elena Walch
  3. Cantina Terlano
  4. Ferrari
  5. Tenuta San Leonardo

Toscana

  1. Tenuta San Guido
  2. Tenuta Sette Ponti
  3. Ornellaia
  4. San Filippo
  5. Castello Banfi
  6. Siro Pacenti
  7. Biondi-Santi
  8. Casanova di Neri
  9. Il Poggione
  10. Poggerino
  11. Barone Ricasoli
  12. Rocca delle Macìe
  13. Istine
  14. San Felice
  15. Lamole di Lamole
  16. San Giusto a Rentennano
  17. Tenuta di Trinoro
  18. Vecchie Terre di Montefili
  19. Le Macchiole
  20. Mazzei
  21. Petrolo
  22. Altesino
  23. Canalicchio di Sopra
  24. Carpineto
  25. Castello di Monsanto
  26. Castello di Volpaia
  27. Marchesi de’ Frescobaldi
  28. Valdicava
  29. Boscarelli
  30. Castellare di Castellina
  31. Fattoria di Fèlsina
  32. Fontodi
  33. Castello di Albola
  34. Castello di Ama
  35. Rocca di Montegrossi

Umbria

  1. Scacciadiavoli
  2. Tabarrini
  3. Arnaldo Caprai
  4. Lungarotti
  5. Antinori /Castello della Sala

Valle d’Aosta

  1. Les Crêtes

Veneto

  1. Masottina
  2. Nino Franco
  3. Romano Dal Forno
  4. Tommasi
  5. Masi
  6. Tommaso Bussola
  7. Zenato
  8. Tedeschi
  9. Allegrini
  10. Monte del Frà
  11. Gini
  12. Leonildo Pieropan
  13. Prà
  14. Roberto Anselmi
  15. Suavia
  16. Bertani
  17. Zymè
Nataliya Bolboka