Roma, La Nuvola, evento sul food

Giampiero Castellotti
03/11/2022

Dal 10 al 12 novembre 2022 tornerà a Roma l’Excellence Food Innovation, la manifestazione enogastronomica che si svolgerà presso La Nuvola all’Eur. Sono previsti tre giorni all’insegna del buon cibo, dell’innovazione e della creatività culinarie. Momento di confronto per i professionisti e di incontro con il grande pubblico per apprendere le nuove tendenze, con i maggiori chef e i protagonisti del settore.

Il programma della IX edizione va incontro a tutte le esigenze. Sono previsti ben 100 chef, 100 produttori dell’eccellenza enogastronomica del made in Italy, 30 appuntamenti tra convegni, seminari e talk show, due aree di cooking show e un temporary restaurant con quattro ristoranti stellati.

L’evento sarà organizzato in diverse aree. La Excellence Arena, palcoscenico dedicato a seminari e talk show sulle tematiche della cultura enogastronomica e della food economy. La Excellence Cloud, spazio temporale rivolto all’innovazione, teatro di incontri volti alla ricerca e alla scoperta enogastronomica. Un’area dedicata al cooking show per scoprire le nuove tendenze in cucina attraverso i piatti di grandi chef nelle aree food innovation e food experience. Infine, nella Tasting Area sarà possibile scoprire nuovi prodotti ed eccellenze delle migliori aziende produttrici del panorama gastronomico italiano.

Il 9 novembre alle 20.30 la cena di apertura Excellence Off, presso il ristorante Idylio by Apreda dello chef Francesco Apreda, da poco insignito di una stella Michelin.

L’evento di apertura sarà condotto dalla giornalista Rai Federica de Denaro. Tra gli ospiti l’assessore all’Agricoltura della Regione Lazio, Enrica Onorati, e quello allo Sviluppo economico, Paolo Orneli, l’assessore Agricoltura e Ambiente di Roma Capitale, Sabrina Alfonsi, e Alessandro Onorato, assessore ai Grandi Eventi, il presidente di Arsial, Mario Ciarla, e  Marco Simoni, presidente di Eur S.p.a.

Per informazioni e biglietti visitare il sito ufficiale https://excellence-eventi.it/

Giampiero Castellotti