Roma Bar Show Awards: ecco i finalisti

Giampiero Castellotti
06/05/2024
Tempo di lettura: 3 minuti
Mappa Palazzo Dei Congressi 1024x576 1
La mappa del Roma Bar Show, dal 13 maggio 2024 al Palazzo dei Congresso all’Eur (dal sito del RBS)

Qual è il cocktail più buono del momento? E il bartender più fantasioso? E quale è il bar dove assaggiare la migliore selezione di spiriti? A selezionare le eccellenze del nostro Paese ci ha pensato il Roma Bar Show, che lunedì 13 maggio, proprio durante la manifestazione che si svolge nelle sale del Palazzo dei Congressi dell’Eur, ospiterà la premiazione della seconda edizione dei Roma Bar Show Awards.

Un’iniziativa nata dalla volontà degli organizzatori del Roma Bar Show con l’obiettivo di premiare l’eccellenza nella bar industry del nostro Paese. A scegliere i tre finalisti delle sei categorie è stata una commissione composta da riconosciuti bartender e proprietari di bar che ha effettuato la selezione tra centinaia di candidature.

Alessandro Procoli – tra i soci fondatori della manifestazione insieme ad Andrea Fofi, Fabio Bacchi e Giuseppe Gallo – e l’attrice Elda Alvigini saliranno sul palco per premiare le sei categorie in gara. Queste sono: Best Italian Cocktail Bar sponsored by Perrier; Best Italian Bartender sponsored by Amaro Formidabile; Best Italian New Cocktail Bar sponsored by No.3 Gin; Best Italian Hotel Bar sponsored by Roku Gin; Best Food Program sponsored by Cook_Inc e Best Social Media Presence sponsored by Ninja.

A contendersi il Best Italian Cocktail Bar saranno il Drink Kong di Roma, L’Antiquario di Napoli e il Rita Cocktails di Milano; Andrea Arcaini del Rita Cocktails di Milano, Luca Manni del Caffè Concerto Paszkowski di Firenze, e Dario Tortorella de L’Antiquario di Napoli sono in finale per il Best Italian Bartender. I tre migliori cocktail selezionati sono quelli del Giacosa 1815 di Firenze, del Nite Kong di Roma, e del Rumore Bar Americano di Milano. Nella categoria Best Italian Hotel Bar troviamo l’Arts Bar at The St Regis Venice, il Dry Martini Sorrento e l’Edition Rome; mentre il Best Food Program viene conteso da House of Ronin, ITER Milano e MOEBIUS di Milano. Chiude la serie il Best Social Media Presence che vede tra le migliori tre il Cinquanta – Spirito Italiano di Pagani (SA), il Depero Club di Rieti e il MOEBIUS di Milano.

«Gli RBS Awards rappresentano il più grande riconoscimento ai bartender e ai bar italiani – spiegano gli organizzatori del Roma Bar Show – è un omaggio all’ospitalità italiana, da sempre riconosciuta in tutto il mondo per gli elevati e straordinari standard nel servizio, nella qualità e nell’innovazione».

Giampiero Castellotti