Rete Innova: i contratti di rete a sostegno della produttività

Vanessa Pompili
01/06/2022

Accrescere la propria produttività, competitività e capacità di penetrazione sul mercato, ma anche e soprattutto ottimizzare i costi di gestione e di struttura. Sono gli obiettivi che si pone Rete Innova, società, con sede a Roma che opera in tutta Italia, specializzata nella consulenza per lo sviluppo dei contratti di rete d’impresa.

Le piccole realtà produttive spesso hanno minori possibilità – rispetto ad altre aziende di maggiori dimensioni – ad accedere ad incentivi e bandi europei, che permettono di abbassare i costi di produzione grazie alla loro imponente capacità produttiva. Proprio per queste ragioni aderire ad una rete d’impresa può essere la soluzione migliore per rimanere competitivi ed efficientare i costi di gestione.

Rete Innova fornisce alle imprese una consulenza personalizzata atta a verificare la possibilità di entrare a far parte di una rete di impresa già esistente (laddove vi siano interessi comuni o di reciproca utilità per la crescita) oppure di costituire una nuova rete di impresa.

In Italia esistono più di 5.600 contratti di rete che vedono coinvolte più di 34.000 imprese in tutti i settori merceologici, tra cui i principali sono nel settore food & beverage, turismo, ricettività, commercio, edilizia, sanità.

Il contratto di rete è un innovativo modello di collaborazione tra imprese, introdotto nell’ordinamento italiano nel 2009, che consente alle aziende aggregate di realizzare progetti ed obiettivi condivisi nell’ottica di incrementare la propria capacità innovativa e la competitività sul mercato, pur mantenendo ciascuna di esse indipendenza, autonomia e specialità. Attraverso il contratto di rete tra imprese si formalizzano i rapporti di collaborazione e condivisione tra le aziende partecipanti in modo da definire chiaramente l’impegno, l’investimento e il tipo di legame da adottare.

I principali vantaggi di entrare in rete sono:

ο    divenire un’aggregazione di dimensioni tali da poter affrontare meglio il mercato, anche estero

ο    ampliare l’offerta dei beni e/o servizi

ο    dividere i costi

ο    accedere a finanziamenti e contributi a fondo perduto

ο    godere di agevolazioni fiscali (quando vigenti)

ο    partecipare alle gare per l’affidamento dei contratti pubblici

ο    impiegare il distacco del personale tra le imprese: l’interesse della parte distaccante sorge automaticamente in forza dell’operare della rete

ο    assumere in regime di codatorialità il personale dipendente secondo le regole di ingaggio stabilite nel contratto di rete

Rete Innova offre un servizio di consulenza alle imprese che decidono di fare rete condividendo competenze diverse che si integrano tra di loro. Rete Innova svolge inoltre l’importante compito di verifica della possibilità per un’azienda di aderire ad una rete di impresa già esistente oppure di crearne una nuova. Tutte le imprese possono cooperare con le altre, senza alcun limite. Aziende che eseguono attività complementari possono collaborare per proporre un’offerta al mercato più competitiva. Non ci sono aumenti di costi perché vengono condivisi con la rete e in più si ha la possibilità di accedere ad interessanti agevolazioni fiscali.

Vanessa Pompili