Orti in affitto: la nuova moda del biologico

Nataliya Bolboka
17/06/2022

Negli ultimi anni si parla molto di biologico e coltivare frutta e verdura direttamente nel proprio giardino o perfino in balcone è una pratica sempre più diffusa e apprezzata da molti. Spesso però non si ha lo spazio o si vive in grandi città dove i livelli di inquinamento sono molti alti. E allora come fare? Nessun problema, basta adottare un orto.

Sono molte le realtà che offrono questo tipo di servizio, che consiste fondamentalmente nell’affittare un appezzamento di terreno per poi ricevere i prodotti direttamente a casa. In alcuni casi, invece, i clienti possono raccogliere da soli i loro ortaggi, pratica particolarmente apprezzata dalle famiglie con bambini.

Tra i progetti di questo tipo troviamo per esempio Bio Farm orto, di Arianna Vulpiani, che dopo aver scoperto di essere celiaca, ha deciso di aprire questa nuova attività. Piccoli orti che vengono curati da agricoltori e agronomi esperti, mentre i clienti possono venire in azienda nei giorni dedicati alla raccolta. Arianna, infatti, ha scelto di non consegnare i prodotti, in modo da dedicare il progetto a chi crede nella natura, ama mangiare sano, ma non ha lo spazio o il pollice verde. Coppie, famiglie, esperti della nutrizione, ma anche ristoranti ed asili nidi, possono così avere i propri ortaggi sani e freschi.

Altra iniziativa che permette di adottare un piccolo orto è quella di YouFarmer. Nata nel 2018 dall’idea di due giovani imprenditori di Pescara, Lorenzo Cilli e Valerio Carconi, è una piattaforma di co-farming che mette in contatto i consumatori con aziende agricole biologiche certificate.

Con un canone mensile a partire da 59 euro, i clienti possono affittare il proprio orto online, scegliendo dimensione e modalità di raccolta: spedizione a domicilio o raccolta in azienda. In questo modo, ogni settimana possono avere sempre frutta e verdura fresca, rigorosamente di stagione.

In questo modo vengono diminuiti gli sprechi e i costi di trasporto. Come si legge sul sito, infatti, l’obiettivo di YouFarmer è quello di “garantire prodotti sani e genuini, coltivati secondo il metodo di Madre Natura e consegnati freschi, senza mai passare dal magazzino, il tutto garantendo la massima trasparenza”.

Insomma, è evidente che il mondo sta cambiando, così come i consumatori, e l’imprenditoria italiana non esita a rispondere.

Nataliya Bolboka