Maltempo in Piemonte: piogge, frane e decine di evacuati – Video

Agenzia Adnkronos
30/06/2024
Tempo di lettura: 3 minuti

(Adnkronos) – A causa del maltempo e le forti piogge che hanno colpito l'area settentrionale del Piemonte, i vigili del fuoco sono dovuti intervenire in diverse zone a causa di allagamenti e smottamenti. Nel Torinese, a Locana, sono state trasferite 37 persone da un ristorante rimasto isolato in seguito a una frana mentre a Chialamberto è stato evacuato un condominio di 50 persone per rischio esondazione. Due famiglie sono state evacuate a Mathi per rischio esondazione del fiume Stura di Lanzo e a Montanaro i vigili del fuoco hanno soccorso una famiglia con una bambina di 3 mesi bloccata in auto a causa dell’ingrossamento del torrente Orco.  Diversi gli interventi anche nell'area di Verbania. A Macugnaga è esondato il torrente Anza in più punti della Valle Anzasca causando allagamenti diffusi e alcune persone sono state spostate al sicuro. Ci sono infine una quarantina di persone a Varzo rimaste bloccate dopo una frana e ora alloggiate al rifugio del Cai. In mattinata si alzerà un elicottero del Reparto Volo di Torino per un nuovo sorvolo sulle aree interessate. Situazione critica per il maltempo anche in Valle d'Aosta, dove, a causa dell'esondazione di diversi torrenti e della caduta di alcune colate detritiche, il paese di Cogne è rimasto isolato già da ieri sera. Sono state effettuate due operazioni di soccorso in elicottero per portare in salvo una famiglia con un bambino piccolo e altre persone isolate a causa del maltempo e delle frane. Isolata anche Cervinia, dove una frana ha bloccato la strada regionale e diverse case e attività commerciali sono rimaste allagate dopo che è straripato un torrente. Evacuato un campeggio: gli ospiti sono stati distribuiti tra le varie strutture ricettive della zona. La statale 26 'della Valle D’Aosta' è temporaneamente chiusa al traffico a causa dell’esondazione del fiume Dora Baltea, all’altezza tra i km 50,600 e 56 in località Bard. Il personale Anas, i Vigili del Fuoco e le forze dell’ordine sono sul posto per la gestione dell’emergenza e per riaprire al traffico la statale non appena ripristinate le condizioni di piena sicurezza per l’utenza in transito. Sono intanto due i morti e un disperso per un nubifragio nel Canton Ticino. In Vallemaggia, riportano media della Svizzera italiana, i violenti temporali, a quanto fa sapere la Polizia cantonale, hanno causato un'importante frana in zona Fontana. Le autorità svizzere comunicano che sono state recuperate dai soccorritori della Rega le salme di due persone, attualmente in fase di identificazione. Sono attive le ricerche di una terza persona che risulta dispersa. A Mogno è presente una colonia estiva che accoglie una settantina di persone tra monitori e ospiti mentre a Peccia si trovano circa 300 persone, presenti per il locale torneo di calcio. In entrambi i casi nessuno ha riportato conseguenze. È in corso l'evacuazione della colonia mentre sono attualmente al vaglio le modalità per quella relativa alle persone presenti a Peccia. —cronacawebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Agenzia Adnkronos