Harry non ha chiesto di vedere re Carlo: i motivi del mancato incontro con il padre

Agenzia Adnkronos
13/05/2024
Tempo di lettura: 2 minuti

(Adnkronos) – Il principe Harry non ha fatto richiesta di far visita a re Carlo o di invitarlo all'evento della Invictus Games Foundation quando è volato a Londra la scorsa settimana. E' l'ultima indiscrezione, raccolta dall'Independent, sul mancato incontro fra il sovrano e il figlio. Gli amici del duca di Sussex avevano affermato che Harry era rimasto piccato, quando suo padre non aveva potuto vederlo, ma aveva invece partecipato – a un paio di chilometri dalla cattedrale di St Paul, dove il figlio si trovava per la cerimonia degli Invictus – al primo ricevimento all'aperto nei giardini di Buckingham Palace. Il portavoce dei Sussex aveva laconicamente spiegato che i due non si sarebbero visti a causa "dell'agenda completa di Sua Maestà. Il duca ovviamente si rende conto degli impegni di suo padre e delle varie altre priorità e spera di vederlo presto".  
"È tutto molto triste", ha detto un amico del re, secondo il Times. "Anche se difficilmente avrebbe srotolato il tappeto rosso nel momento in cui è stato annunciato questo viaggio per gli Invictus, con i medici che gli consigliavano di concentrarsi sulla cura e sul recupero, l'idea che si rifiutasse di trovare spazio nella sua agenda… beh, diciamo che le ricostruzioni potrebbero essere diverse ancora una volta". Speculazioni a parte, resta il fatto che Harry ha partecipato alla cerimonia alla cattedrale di St Paul soltanto con i parenti di parte materna, e non ha visto né il padre e né il fratello William.  Gb News sostiene che al duca di Sussex sia stata offerta una residenza reale in cui soggiornare durante il suo viaggio di due giorni a Londra. Tuttavia, Harry ha scelto di alloggiare in un hotel durante la sua permanenza nel Regno Unito. I Sussex non hanno più una base nel Regno Unito dopo che Re Carlo ha sfrattato la coppia da Frogmore Cottage nell'estate del 2023. Harry e Meghan avevano utilizzato molto poco la residenza reale da quando si erano dimessi dall'incarico di membri attivi della famiglia reale e si erano trasferiti negli Stati Uniti nel 2020. —internazionale/royalfamilynewswebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Agenzia Adnkronos