Brusaporto (Bergamo), torna la festa dello streetfood

Giampiero Castellotti
09/05/2024
Tempo di lettura: 2 minuti
Dv Gli Artisti Dello Street Food Photo Fabrizio Pato Donati 20
Foto Fabrizio Pato Donati

L’appuntamento più atteso dagli appassionati di buon cibo (e più amato dalla Famiglia Cerea, che promuove la kermesse) anticipa quest’anno l’inizio della bella stagione: il 29 maggio, una festosa e candida parata di artigiani culinari invaderà gli spazi de La Cantalupa a Brusaporto (Bergamo) e le papille gustative di tutti i partecipanti saranno invitate a perdersi nell’appetitoso labirinto di proposte studiate per l’occasione.

Quello de Gli Artisti dello Streetfood è un format ormai consolidato, che da otto edizioni regala alle
piccole e grandi realtà della cucina di strada l’opportunità di vestire del loro abito più glamour i propri
classici mentre, dall’altra, offre ai grandi nomi del panorama gastronomico l’occasione di cimentarsi
con la reinterpretazione in chiave streetfood di piatti gourmet.

L’elenco degli interpreti che aderisce ogni anno unisce ai tanti storici amici della rassegna (da Marco
Sacco del Piccolo Lago a Tony Lo Coco dei Pupi di Bagheria, passando per i team di Ape Cesare e
Cornolti) nuovi, prestigiosi innesti, come quello di Errico Recanati di Andreina e di Sasà Martucci
de I Masanielli.

Ma la Famiglia Cerea desidera che gli Artisti dello Streetfood sia una realtà inclusiva e aperta alle culture gastronomiche di tutto il mondo e l’edizione 2024 lo conferma: alle proposte immancabili come Ravioleria Sarpi in rappresentanza della cucina cinese con Agie Zhou e le arepas venezuelane di El Caminante di Pedro Hernandez, quest’anno si aggiungono anche le sfiziose prelibatezze della tradizione peruviana (Batey Cevicheria Urbana di Pedro Fiol), colombiana (con lo chef Davide De Luca), marocchina (Lellamama di Saana Salmi), giapponese e portoghese (con il Restaurante Rocco di Ricardo Bolas).

Giampiero Castellotti