Atp Miami, Arnaldi vola al 3° turno. Cobolli ko con Norrie

Agenzia Adnkronos
24/03/2024
Tempo di lettura: 4 minuti

(Adnkronos) – Matteo Arnaldi avanza al 3° turno del torneo Atp Masters 1000 di Miami (cemento, montepremi 8.995.555 dollari). L'azzurro, numero 38 del mondo, supera il kazako Alexander Bublik, numero 18 del ranking Atp e 17 del seeding, con il punteggio di 6-4, 6-1 in un'ora e 19 minuti. Arnaldi sfiderà al 3° turno il canadese Denis Shapovalov, numero 126 del mondo ma ex top ten, vincitore a sorpresa sul greco Stefanos Tsitsipas, numero 11 del ranking e 10 del tabellone, con il punteggio di 6-2, 6-4 in un'ora e 37 minuti.  
Si ferma invece al secondo turno la corsa di Flavio Cobolli, numero 63 del mondo, battuto dal britannico Cameron Norrie, numero 31 Atp e 30/a testa di serie, per 7-5, 6-7 (4-7), 6-2 dopo due ore e 37 minuti.  "Qui un anno fa ho giocato una delle partite più brutte, volevo rifarmi. Da Acapulco sto giocando bene, ci sono ancora cose da migliorare ma sono arrivato qui in buone condizioni. Ho vinto un buon primo match e anche oggi sono stato solido. La chiave è stata giocare tutti i punti, mettergli pressione e non farlo scappar via… questo ha fatto la differenza. Sono stato attento in tutti i passaggi importanti del match anche se non è mai facile affrontare giocatori del genere che non ti danno ritmo, a volte tirano forte, a volte piano, e provano sempre a rompere il ritmo. Ma io vado per la mia strada, vado dritto e non vedo mai quello che accade dall’altra parte della rete”, ha commentato Arnaldi. "L’anno scorso ho fatto un bel salto di qualità – ha spiegato al microfono di supertennis -, sono salito tanto in classifica e sono passato dai challenger agli Atp. Ma non si può parlare di conferme, non ho fatto cose assurde … forse se vinci due Slam, forse se sei Djokovic puoi parlare di conferme. Io no. Quest’anno voglio salire e migliorare ancora. Ci saranno momenti difficili, come già accaduto a Delray Beach e a Los Cabos, ma devo continuare a crederci e a lavorare con il mio team e i frutti si vedranno”. Su Shapovalov: “L’ho affrontato a Parigi, nel mio primo Slam. Questa volta sarà tutto diverso. E’ ostico e sta tornando ad alti livelli. Per certi versi è simile a Bublik, a momenti gioca benissimo poi ha delle pause. Cercherò di fare una partita simile e stare attento a sfruttare i momenti importanti del match”. “Oggi sono mancate le energie e la lucidità nei momenti importanti, specialmente nel terzo set. Essere qui da più di un mese e mezzo, per la prima volta nella mia carriera, si fa sentire. Il rammarico più grande è nel primo set, lui non stava giocando bene e io potevo fare di più. Forse è stato il set peggiore. Complessivamente però è stata una buona partita, sono riuscito sempre a ribaltare le situazioni e sono contento di questo aspetto, vuol dire che ci credo sempre e che lotto fino alla fine. Sono soddisfatto e convinto di quello che sto facendo, devo continuare su questa strada e sono certo che raggiungerò nuovi traguardi”, ha detto Cobolli che ha aggiunto: "Sono contento di tornare sulla terra rossa. Per la prima volta ho giocato così a lungo sul cemento e, anche se è stato utile e i miglioramenti sono stati evidenti, sono felice di tornare sulla terra. Ora un paio di giorni di riposo e poi riprenderò gli allenamenti al Parioli e farò tutto il calendario sul rosso”. Tra gli appuntamenti sulla terra spiccano gli Internazionali Bnl d'Italia a Roma: “Manca pochissimo al nostro amato torneo. Non vedo l’ora, anche perché per la prima volta lo giocherò da ‘partecipante vero’. Essere in tabellone al Foro Italico con mia classifica mi rende orgoglioso. Spero di fare un bel torneo e di sentire il tifo del pubblico… spero di portare un pezzo di Curva Sud”, ha sottolineato il 21enne romano. Camila Giorgi esce invece di scena al secondo turno del torneo. La 32enne di Macerata, numero 107 del mondo, cede con un netto 6-1, 6-1 alla polacca Iga Swiatek, numero 1 del mondo e prima testa di serie, reduce dal secondo titolo vinto ad Indian Wells ed in piena corsa per il bis nel 'Sunshine Double'. Intanto Carlos Alcaraz avanza agevolmente al 3° turno del torneo. Lo spagnolo, numero 2 del mondo e prima testa di serie, ha superato il connazionale Roberto Carballes Baena, numero 64 del ranking Atp, con il punteggio di 6-2, 6-1 in un'ora e 21 minuti. Avanza al terzo turno anche il tedesco Alexander Zverev, numero 5 del mondo e 4 del seeding, che ha superato il canadese Felix Auger-Aliassime, numero 36 Atp, per 6-2, 6-4 in un'ora e 17 minuti.  —sportwebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Agenzia Adnkronos