App per le attività di soccorso, il marchio è italiano

Maria Di Saverio
26/05/2022

Nelle situazioni di emergenza ogni singolo minuto può far la differenza. Per questo volontari e associazioni di soccorso devono fare affidamento su un software gestionale affidabile, veloce e in grado di organizzare le operazioni nel minor tempo possibile. Per tutte queste necessità c’è SAsSo (Servizi Associazioni di Soccorso), l’innovativa soluzione tecnologica sviluppata dalla multinazionale italiana Primeur che permette di gestire e controllare le attività amministrative e logistiche, oltre alla gestione delle squadre dei volontari e dei mezzi di soccorso. SAsSo è la prima app sviluppata su cloud (quindi installabile anche su pc, tablet e qualsiasi device) e personalizzabile secondo le esigenze dell’associazione in grado di semplificare e ottimizzare la gestione delle prenotazioni, l’organizzazione dei servizi, lo svolgimento delle missioni, le attività contabili e la gestione dei turni di lavoro. “La digitalizzazione dei servizi a sostegno delle associazioni di soccorso e dei volontari è un passaggio necessario per efficientare l’organizzazione interna e per intervenire prontamente nelle situazioni di emergenza a vantaggio dei pazienti – spiega Andrea Ricci, responsabile sviluppo– SAsSo può affiancarsi ai sistemi IT esistenti senza interferire nella gestione dei dati: questo è possibile solamente grazie ad una soluzione tecnologicamente avanzata di data integration semplice, veloce e sicura in grado di fornire a ospedali, residenze sanitarie assistenziali, enti pubblici e privati un collegamento diretto con l’associazione”.

Il software gestionale è stato pensato per permettere la condivisione di mezzi e di missioni fra associazioni di soccorso partner; in questo modo possono organizzarsi in rete aumentando la propria flotta e offrendo una maggiore capacità di erogazione dei servizi contando sulla collaborazione di associazioni vicine e sulla possibilità di avere un centralino unico. Tutte le informazioni necessarie verranno raccolte da un unico “entry point” che si occuperà di organizzare il servizio richiesto compilando un form guidato: SAsSo controlla la disponibilità di mezzi liberi nella propria associazione e in quelle vicine con le quali è stato instaurato un rapporto di partnership. Non sarà più necessario chiamare telefonicamente l’associazione per prenotare un servizio, ma basterà registrare la prenotazione utilizzando l’App o l’applicativo web dedicata ai clienti dell’associazione: con l’accettazione della prenotazione verrà creata e predisposta in automatico la missione. “La composizione delle squadre viene organizzata sulla base dei volontari presenti e delle loro competenze – prosegue il responsabile sviluppo del software Andrea Ricci – SAsSo, inoltre, è in grado di scegliere il mezzo disponibile più adeguato al trasporto del paziente: in questo modo è sempre garantita la massima affidabilità del servizio. Grazie all’app, i volontari in servizio potranno fornire al back-end indicazioni sullo stato di avanzamento della missione e del percorso effettuato grazie alla geolocalizzazione: tutto questo in real time e con la massima affidabilità”. 

Tutti i dati e le informazioni raccolte vengono poi gestite da SAsSo per fornire insight e report sul costo del personale, del carburante e per la relativa fatturazione dei servizi svolti. Il sistema è anche in grado di controllare le scorte del magazzino, gestendo carichi e scarichi di merci e organizzando ogni informazione relativa a materiale, attrezzature e vestiario sanitario. “La gestione e il controllo dei dati sono stati spesso sottovalutati nell’ambito delle associazioni di soccorso. Grazie a SAsSo aiutiamo questi enti a fornire servizi in modo più efficiente, prendendo decisioni più rapide e veloci”, conclude Andrea Ricci.

Maria Di Saverio